Patologie

Il neurochirurgo

tratta le patologie del cranio o del cervello e della colonna vertebrale (insieme al sistema nervoso centrale e periferico, che passano al suo interno). Proprio come un meccanico, un idraulico o un elettricista, e a differenza di un neurologo, si occupa di lesioni “visibili”, che si possono asportare, stabilizzare, fissare, modificare, decomprimere…

 

Riguardo il distretto cerebrale

Le macroaree di disturbi sono la vascolare (aneurisma, malformazione artero-venosa, cavernoma, ematomi cerebrali o sottodurali…), quella del liquido cerebro-spinale e della sua circolazione o riassorbimento (idrocefalo, cisti varie…), quella dei tumori benigni o maligni – del rivestimento cerebrale (meningiomi…), della ghiandola ipofisaria (adenoma dell’ipofisi) o del cervello (gliomi, glioblastomi, metastasi…) – ed infine la macroarea dei nervi cranici (neurinomi, nevralgia trigeminale, emispasmo del facciale…).

 

Riguardo il rachide

Le patologie possono essere congenite o di formazione precoce (deformità, scoliosi, spina bifida…) o, più frequentemente, acquisite con l’invecchiamento. La colonna vertebrale quale struttura centrale del corpo, al contempo solida e flessibile, si degenera fisiologicamente nel tempo. Questa degenerazione può diventare patologica se porta a sintomi invalidanti e peggioramento della qualità di vita. Può anche essere accelerata con fattori di rischio come la diminuzione delle attività fisiche, la sedentarietà, la malnutrizione e l’aumento di peso, i lavori pesanti e ripetitivi.

La degenerazione dei dischi si chiama discopatia; la degenerazione delle vertebre e delle loro articolazioni puo’ definirsi artrosi, spondilolistesi (movimento anomalo tra due vertebre), oppure scoliosi se la moltiplicazione delle anomalie porta a deformità della colonna.

Le anomalie della struttura della colonna possono essere asintomatiche oppure possono portare dolori acuti o cronici secondo la parte della schiena che colpiscono (cervicalgia per i dolori al collo, lombalgia per i dolori alla zona lombare…). Se invece queste anomalie strutturali colpiscono il sistema nervoso periferico che passa nel canale vertebrale e che ne esce ad ogni livello (ernie del disco cervicale, dorsale o lombare, stenosi del canale lombare…), possono provocare dolori agli arti (cervicobrachialgia per i dolori al braccio e alla mano, sciatica e cruralgia per dolori ai glutei, alle gambe e ai piedi…). Se colpiscono il midollo spinale (stenosi del canale cervicale …), possono provocare debolezza, intorpidimento dei quattro arti, paralisi e difficoltà a camminare (mielopatia…).

Pediatria

Questa sezione è al momento in fase di elaborazione.

La neurochirurgia pediatrica tratta le seguenti patologie :

EnglishFrenchItalian